Abruzzo Travelling

Lo Chalet di Ocre B&B

Lo Chalet (certificato Ecoleader) è situato alle pendici di Monte Ocre, nell'omonimo comune all'interno del Parco Regionale Sirente Velino, nella frazione di San Felice, a soli 10km dalla città dell'Aquila, a 18km dagli impianti sciistici dell'altopiano delle Rocche e a 20 km dalla Funivia del Gran Sasso d'Italia.

E' una struttura in legno(tipologia blockhouse-vedi galleria fotografica) che attraverso l'applicazione dei moderni concetti della bio-edilizia la rende antisismica e di classe energetica A.

Abruzzo in Bicicletta

Oltre 30 itinerari per scoprire tutto l'Abruzzo

Tutti i principali Tour della regione a portata di mano. Con tracce GPS e mappe tecniche dettagliate.

QUI tutti i dati dei percorsi ricordando che offriamo il servizio di navettaggio per tutti gli ospiti e le loro bike secondo il tracciato scelto

Arte, Cultura e Storia

Arte, Cultura e Storia

Assapora il profumo del tempo

Il vostro itinerario culturale ha un’ampia scelta che può iniziare dal territorio di Ocre, ricco di storia e  crocevia di presenze religiose ed artistiche rilevanti per poi ampliarsi alle bellezze architettoniche della città dell’Aquila e dell’intero Abruzzo. Rimarrete affascinati da ciò che questi luoghi riusciranno a trasmettervi.

Escursioni in Montagna

Escursioni in Montagna

Direttamente dallo Chalet

Dallo Chalet si possono raggiungere tramite sentieri suggestivi le pendici e le vette di Monte Ocre, Monte Cagno e dei Monti di Bagno. Si attraversano diverse tipologie di vegetazione man mano che si sale di quota. Ruscelli e acqua da bere faranno da contorno alle vostre escursioni. Per i più esigenti, pochi minuti di macchina vi permetteranno di raggiungere le pendici del Gran Sasso D’Italia, visibili  sull’altra sponda della valle dell’Aterno.  Anche la Majella e le altre vette d’Abruzzo sono raggiungibili in giornata.

Per tutte le attività estive proposte  CLICCA QUI

Sci Alpino

Sci Alpino

L'ebrezza di una discesa con panorami mozzafiato

Nei vicini comprensori dell’altopiano delle Rocche così come del vicino Gran Sasso una delle attività che gli ospiti possono praticare è quella dello Sci da discesa (Sci Alpino). Abbiamo una convezione con la stazione sciistica di Campo Felice e gli ospiti oltre ad avere una tariffa scontata possono ritirare lo skipass direttamente nello Chalet. Sono disponibili convenzioni anche con le principali scuole sci di questa stazione per apprendere al meglio direttamente con i professionisti del settore.

Passeggiate nelle doline

Passeggiate nelle doline

A piedi e in Mountain Bike

Diversi sentieri immersi nel verde permettono di passeggiare sulle creste delle “doline”, sia a piedi che in Mountain Bike, senza dover prendere l’auto, direttamente dallo chalet. Godrete di scenari fantastici sia verso Monte Ocre che verso la vallata inferiore rivolgendo lo sguardo al Gran Sasso.

Arrampicata Sportiva

Arrampicata Sportiva

Gli amanti di questo sport, possono raggiungere facilmente diverse falesie, alcune delle quali direttamente all’interno del territorio comunale. Dalla frazione di Cavalletto d’Ocre (3km) si raggiunge la Falesia di Monticchio, vera palestra naturale all’aperto con decine di vie di arrampicata, le più facili accessibili anche ai bimbi. Per chi ama difficoltà superiori a soli 2km in Località San Panfilo vi è un’altra falesia attrezzata. In auto, se ne possono raggiungere delle altre sia in Provincia che in tutta la regione, iniziando da Paganica (10km) presso la Madonna d’Appari. Si possono organizzare lezioni ed escursioni specifiche.

Sci alpinismo e ciaspole su Monte Ocre…e non solo!

Sci alpinismo e ciaspole su Monte Ocre…e non solo!

Escursioni di sci alpinismo e ciaspole

Possibilità di effettuare fantastiche escursioni di sci alpinismo e ciaspole su Monte Ocre, tappa annuale del trofeo SkiAlpDeiParchi e della Coppa Italia di Snowboard Alpinismo. La vicinanza ai comprensori montani del Gran Sasso e dell’Altopiano delle Rocche permette la possibilità di praticare questo sport  avendo un’ampia possibilità di scelta di itinerari in base ai gusti di ognuno di voi.

Un tuffo nel lago Sinizzo

Un tuffo nel lago Sinizzo

Refrigerio ma anche pesca sportiva

Nei giorni più caldi, dove anche a 800 m ci viene voglia di un bel bagno, a soli 20 min dallo Chalet, nel paese di San Demetrio, abbiamo un piccolo lago attrezzato dove l’immersione nella natura sara totale.

LINK TRIPADVISOR

Ocre è un comune italiano di 1.159 abitanti della provincia dell'Aquila in Abruzzo. È comune sparso, situato nella parte medio-bassa della Conca Aquilana a pochi chilometri a sudest del capoluogo regionale, la cui sede municipale si trova nella frazione di San Panfilo d'Ocre. Fa parte della comunità montana Amiternina e parte del territorio rientra nel Parco naturale regionale Sirente-Velino.

Formato da varie frazioni ha visto i tempi migliori nel medioevo quando il borgo fortificato di San Panfilo controllava la più bassa conca di L'Aquila e i monasteri di Santo Spirito e Sant'Angelo attiravano i fedeli. In quel periodo i baroni di Ocre controllavano anche i comuni vicini.

I primi insediamenti del borgo risalgono al XIII secolo quando si costruì la fortezza di Ocre che fungeva da castello fortificato e borgo abitato. Sorse per proteggere la sottostante città romana di Aveia, oggi Fossa (Italia). Nel 1254 il castello di Ocre partecipò alla fondazione di L'Aquila assieme ad altri 99 castelli. Nel frattempo si espanse non lontano dal castello, in direzione dell'Aquila, il borgo di Villa San Panfilo, dove sorse anche un convento di monaci.

Nel 1463 il castello fu danneggiato e le case distrutte da Braccio da Montone, che nella guerra dell'Aquila espugnò i castelli che avevano partecipato alla fondazione aquilana, per vendicarsi della fedeltà angioina contro gli aragonesi. Il borgo si spostò definitivamente in Villa San Panfilo.

Alla fine del Cinquecento il feudo di Ocre apparteneva alla famiglia Fibbioni, che l'aveva acquistato per 10.000 ducati. Nel 1619 fu messo all'asta e aggiudicato per 9.500 ducati a Alessandro Pica. Nel 1626 fu acquistato dalla famiglia Bonanni per 16.000 ducati, che lo mantenne fino all'abolizione della feudalità del 1806

Monumenti e luoghi d'interesse

Convento di Sant'Angelo di Ocre Magnifying glass icon mgx2.svg Lo stesso argomento in dettaglio: Convento di Sant'Angelo (Ocre). Il convento francescano di Sant'Angelo è costruito su uno sperone di roccia del monte Circolo al di sopra della chiesa di Santa Maria ad Cryptas a Fossa. Realizzato nel 1409 come monastero di monache benedettine accanto alla preesistente chiesa di Sant'Angelo del Peschio, nel 1480 papa Sisto IV lo affida a una comunità dell'ordine dei Frati Minori, di cui faceva parte il beato Bernardino da Fossa, ai quali nel 1593 subentrarono i frati minori riformati.

Nel convento trascorse gli ultimi anni della sua vita il beato Timoteo da Monticchio.

A seguito di un lungo periodo di decadenza, durante il quale venne trasformato anche in lazzaretto, il convento fu soppresso nel 1860 per essere successivamente riaperto agli inizi del XX secolo ed è stato tenuto dai frati Francescani fino al 2009.

Monastero fortezza di Santo Spirito di Ocre Il monastero di Santo Spirito si trova in località Pretola vicino a San Panfilo, frazione di Ocre, e rappresenta il primo insediamento cistercense nella valle dell'Aterno e terzo in Abruzzo dopo l'abbazia di Santa Maria di Casanova del 1191 e l'abbazia di Santa Maria Arabona del 1208.

La sua storia è raccontata da Muzio Febonio nelle Historiae Marsorum del 1678. Il terreno per la chiesa e una cella monastica venne concesso dal conte Berardo di Ocre all'eremita Placido de Vena nel 1222. Nel 1226 Placido avrebbe ricevuto dal vescovo Tommaso della diocesi di Forcona il permesso per costruire un monastero del quale sarebbe diventato abate. Nel 1248 Santo Spirito diventò monastero Cistercense alle dipendenze di Santa Maria di Casanova, con la direzione presa dall'abbate Ruggero.

Nel 1632, sotto Gregorio XV, Santo Spirito entrò nella Provincia Romana della Congregazione di San Bernardo in Italia, ma già nel 1652, con Innocenzo X, il monastero rientrò nella campagna di soppressione dei piccoli conventi, riducendosi progressivamente allo stato di rudere.

Castello fortificato di Ocre La prima fonte a citare l'esistenza del castello di Ocre è una bolla di papa Alessandro III del 1178 nella quale viene citato tra i possedimenti della diocesi di Forcona. Nel 1254 venne citato, col nome di "Cassari Castro", tra quelli che venivano salvati dalla distruzione decisa per tutti i castelli della zona per favorire la fondazione della città dell'Aquila, perché di proprietà dal cancelliere di corte Gualtieri, erede dei conti d'Albe che possedevano il feudo fin dalla conquista normanna.

Durante il regno di Carlo I d'Angiò, nel 1266 il castello passerà al Regno di Sicilia. Sempre nel 1266, il castello venne saccheggiato dagli aquilani dopo la ricostruzione della città precedentemente distrutta da Manfredi con il supporto dei baroni del circondario. Carlo d'Angiò, inoltre, confiscò i castelli dell'aquilano, a seguito del loro appoggio a Corradino di Svevia, e nel 1269 quello di Ocre venne affidato a Morel de Saours, indicato a volte anche come Morello o Mauriello de Saurgio.

Durante la guerra dell'Aquila il condottiero Braccio da Montone si vendicò del castello che fondò la città nel 1254 e rase al suolo la fortezza.

Tariffe

- i bimbi con meno di 3 anni non pagano, i bambini con età compresa tra 3 e 6 anni hanno una riduzione tariffaria del 50%. Ogni 6 giorni uno è gratis! Check IN: dopo le ore 14, Check Out: entro le ore 11. Per coloro che soggiornano almeno 5 giorni, 2 trasporti gratuiti alle stazioni sciistiche dell'Altopiano delle Rocche.

SINGOLA

€ 40

prezzo a persona al giorno

INCLUSO

colazione Linea cortesia e biancheria bagno Free Wi-Fi

USO ANGOLO COTTURA LIMITATO A PICCOLE NECESSITÀ BIMBI

A RICHIESTA CENA A BASE DI PRODOTTI TIPICI (MIN 2 OSPITI)

DOPPIA

€ 35

prezzo a persona al giorno

INCLUSO colazione Linea cortesia e biancheria bagno Free Wi-Fi

USO ANGOLO COTTURA LIMITATO A PICCOLE NECESSITÀ BIMBI

A RICHIESTA CENA A BASE DI PRODOTTI TIPICI (MIN 2 OSPITI)

TRIPLA

€ 30

prezzo a persona al giorno

INCLUSO

colazione Linea cortesia e biancheria bagno Free Wi-Fi

USO ANGOLO COTTURA LIMITATO A PICCOLE NECESSITÀ BIMBI

A RICHIESTA CENA A BASE DI PRODOTTI TIPICI (MIN 2 OSPITI)

Dati Personali
Località
Prenotazione
Pagamento
Dati della Carta di Credito a garanzia della prenotazione (nessun importo verrà addebitato salvo caso di "no show").
Per pagamento con Bonifico Bancario: Minimo 50% del Soggiorno entro un mese dall'arrivo in Hotel e saldo alla Partenza
Trattamento dei Dati Personali
I dati indicati nella presente scheda di prenotazione, raccolti in ottemperanza ad obblighi di legge e conferiti per consentire lo svolgimento del servizio, saranno trattati in piena osservanza delle disposizioni di cui al D.Lgs. 196/03. I diritti dell'interessato inerenti al trattamento dei dati personali sono quelli previsti dall'art. 7 del citato D. Lgs. 196/03. Prendo atto dell'informativa di cui sopra e consento espressamente al trattamento dei propri dati personali e/o quelli dello studio che rappresenta, nei termini sopra indicati.
Regione Abruzzo - Made in Nature, Made in Italy
Realizzato con il contributo della Direzione Sviluppo Economico e del Turismo - Regione Abruzzo nell'ambito del Progetto Interregionale "Miglioramento della qualità dell'offerta turistica (Qualità...lia) c.5, art. 5 L.135/01 - Azioni specifiche"
www.abruzzoturismo.it