Abruzzo Travelling Polo Inoltra

Hotel Jean Pierre

Pineto è un grazioso ed accogliente centro balneare ubicato in Abruzzo, Regione Verde d’Europa, cuore verde d’Italia, ricca di storia, folklore e Parchi. La sua tranquillità, che la rende una città a misura d’uomo e a contatto con la natura, rendono questa località balneare assolutamente perfetta per vivervi una gradevole vacanza nel corso della bella stagione.

L’Hotel Jean Pierre ha il privilegio proprio di trovarsi a Pineto, ad appena 100 metri dalla meravigliosa pineta dalla quale la città prende il nome, riconosciuta Oasi naturale e in prossimità del Parco Naturale Marino del Cerrano. Una vera e propria garanzia per le Vostre vacanze al mare che, trascorse qui inAbruzzo, riusciranno a far sembrare solo un lontano ricordo lo stress della vita quotidiana accumulato nel corso dell’anno.

Dotato dei principali servizi e comforts, all’Hotel Jean Pierre verrete accolti da uno staff cordiale e disponibile, mai invadente e avrete modo di sentirVi un po’ come a casa, grazie a camere confortevoli e, soprattutto, a una cucina personalmente curata dai proprietari e capace di soddisfare ogni palato e regalare a tutti gli Ospiti una vera e propria esperienza di gusto.

Tra gli alberghi della categoria più apprezzati in tutta Pineto, all’Hotel Jean Pierre vivrete davvero un soggiorno rilassante. Prenotate ora le Vostre prossime vacanze al mare e raggiungeteci qui all’Hotel Jean Pierre: Vi aspettiamo!

ITINERARI

Scoprite insieme all'Hotel Jean Pierre di Pineto l'Abruzzo, una regione da amare. Qui infatti potrete trascorrere il vostro tempo libero lontano dallo stress della vita quotidiana. Trascorrere le vostre vacanze all'Hotel Jean Pierre di Pineto significa avere l'opportunità di poter fare mille attività e di avere tante cose da fare e da vedere. Vi proponiamo qui di seguito alcuni percorsi, che vi muoviate in bici, a piedi o in auto. CICLO E MOTOTURISMO All'interno dei Monti della Laga si sviluppa uno dei più begli itinerari da fare in mountain bike: è qui che si potrebbe infatti percorrere l'antico percorso che, secondo la leggenda, avrebbe condotto Annibale a Roma, il valico cosiddetto "Tracciolino di Annibale". Questo attraversa i borghi di Crognaleto, Cesacastina (conosciuta per la sua Valle delle Cento Cascate), Prati delle Macchie, Colle della Pietra ed Altovia e percorrerlo significa unire allo sport la visione di paesaggi meravigliosi. Ma ci si può muovere tranquillamente anche in bici da corsa e da strada, lungo i facili percorsi della costa Adriatica, mentre i più preparati potranno dilettarsi con le salite medie e impegnative, per arrivare addirittura sul Gran Sasso, "principe" degli Appennini. Si tratta di itinerari e di curve mozzafiato che esalteranno anche i centauri, che in Abruzzo troveranno pane per i loro denti. MONTAGNA, PARCHI, NATURA, ARTE, CULTURA L'Abruzzo è regione di Parchi e di montagne. Come non citare, infatti, il "principe" degli Appennini, il Gran Sasso d'Italia? Una delle vette più amate della nostra Penisola, che con i 2912 metri d'altezza toccati dal Corno Grande rappresenta una specie di sentinella che protegge e sorveglia tutti gli abruzzesi (e non per questo è soprannominato "il gigante che dorme"!). Meravigliosi sono anche i Monti della Laga, caratterizzati da faggi, abeti, castagni e querce, l'habitat naturale per proteggere l'orso bruno marsicano, una preziosa specie in via d'estinzione, lupi, cinghiali, istrici e tutta la fauna tipica del territorio abruzzese. L'Abruzzo è terra non solo di Parchi e monti, ma anche di valli incantate e naturalmente di mare, di cascate e spiagge chilometriche, di cultura e di arte: numerosi e affascinanti sono infatti le abbazie, i castelli, gli eremi, i santuari, i borghi e le rocche che sono disseminati su tutto il territorio (e che spesso sono stati la location di spot o film impressi nella memoria dei più, si pensi al celebre lungometraggio "Ladyhawke", film del 1985 con Rutger Hauer e Michelle Pfeiffer, girato nell'aquilano). Numerosissime anche le possibilità di fare trekking. Molti sono infatti i percorsi che permettono di praticare questo sport, e i più permettono di scoprire tanti conventi francescani in particolare lungo la Val Fino, o gli eremi del Gran Sasso, come quello di San Nicola di Fano a Corno, l'eremo di Fra Nicola e quello di Santa Colomba. Non dimentichiamo infine cultura e folklore e le innumerevoli sagre e tradizioni locali che animano tutta la comunità abruzzese e deliziano il cuore e il palato di chi si trovi a soggiornare in questa splendida regione.

LUOGHI DA VISITARE

TORRE DI CERRANO La Torre di Cerrano dona alla costa abruzzese uno dei più bei panorami sul mare. Situata tra Pineto  e Silvi Marina si erge direttamente sulla spiaggia, con tutta la sua imponenza. La costruzione, che prende il suo nome dal vicino torrente Cerrano, è una delle antiche torri costiere del Regno di Napoli, la cui edificazione risale al 1568. L’intero complesso è rimasto quasi integro da allora, mentre le parti alte e laterali della Torre sono state aggiunte in tempi  più recenti dalle famiglie che l’hanno posseduta prima che diventasse patrimonio della Provincia di Teramo. Oggi è una delle sedi del Centro di Biologia delle Acque dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell’Abruzzo e del Molise (IZS A&M) e ospita anche il Museo del Mare, l’Info Point dell’Area Marina Protetta, istituita pochi anni fa nella zona, e il Centro Internazionale di Formazione Veterinaria dell’IZS A&M. La Torre è circondata da un meraviglioso giardino con tipica vegetazione mediterranea, aperto  al pubblico tutti i giorni da mattina a sera nel periodo estivo. Vi si possono trovare pini monumentali e piante importanti per il loro utilizzo o per la rarità che le contraddistingue. A pochi passi dall’Hotel Jean Pierre, il paesaggio offre un panorama unico, reso ancor più suggestivo dalla bellezza della Torre di Cerrano. I CALANCHI DI ATRI A pochi chilometri da Pineto, si può trovare uno degli spettacoli della natura più interessanti, tipico del paesaggio adriatico, ma che solo in Abruzzo, e nello specifico nel territorio di Atri, raggiunge la massima spettacolarità. La Riserva Naturale Regionale dei Calanchi di Atri si estende per 380 ettari, con dislivello dai 106m ai 468m, e custodisce i famosi Calanchi di Atri, originatisi dall’erosione del terreno argilloso, provocata dalle deforestazioni e da disseccamenti e dilavamenti, che mostrano anche la presenza nel terreno di numerosi fossili marini. I luoghi atriani dei Calanchi sono resi ancora più fascinosi dal mistero della “Pietra di S. Paolo”, la cui storia fonde fede e leggenda intorno a questo masso bianco e tenero, simile a una colonna spezzata. La leggenda dice che sia la stessa pietra dove fu martirizzato San Paolo a Roma, ma più realisticamente si tratta di resti di un’ara precristiana, dove commercianti e viandanti si fermavano a riposare e a ringraziare gli dei. Gli atriani le hanno attribuito poteri taumaturgici nei confronti delle malformazioni ossee dei bambini, che venivano portati qui in silenziosa processione, facendogli conservare un po’ di polvere della pietra. Dagli anni ’70, la pietra è stata circondata da una cappella, che ne ha esaltato l’aspetto religioso. La Riserva dei Calanchi può essere visitata liberamente, percorrendo sentieri segnalati, e dispone anche di una cicloippovia per gli amanti del trekking e della mountain bike. Durante l’estate, tra l’altro, vengono organizzate escursioni, tra le quali le più particolari sono le suggestive passeggiate notturne.

PRODOTTI TIPICI

LA CUCINA ABRUZZESE La particolarità dell’Abruzzo è l’estrema vicinanza e la facilità di raggiungere in breve mare e montagna. È la stessa particolarità che caratterizza l’aspetto gastronomico della regione, che unisce e varia tra sapori forti e intensi e gusti freschi e leggeri. La cucina abruzzese ha molte anime e in essa convivono, quindi, diverse culture.  Da un lato c’è la cucina semplice, pastorale e agricola, fatta di carni saporite, soprattutto ovine, formaggi dal gusto forte e cibi esaltati dall’uso di erbe molto aromatiche. Dall’altro lato c’è una cucina più lavorata, che raccoglie i prodotti regionali per fonderli in composizioni prelibate e tipicamente teramane, come il timballo di scrippelle, le mazzarelle. Ovviamente non si può tralasciare la cultura marinara, che si nutre della grande varietà di pesce, che popola l’Adriatico, ed è capace di accontentare tutti i gusti, dai più raffinati fino ai più semplici. L’estrema varietà di cibi è ovviamente accompagnata da vini di alta qualità, soprattutto Trebbiano e Montepulciano. E inoltre una cucina particolare come quella abruzzese non può non offrire anche liquori digestivi, ricavati dalle specialità del territorio, quali il Centerba, la Ratafia, il liquore allo zafferano, l’Aurum, la genziana. Insomma la vostra vacanza in Abruzzo non sarà solo mare, relax e tranquillità, ma avrete anche l’occasione di assaggiare alcune delle perle culinarie del nostro paese.

Prezzi

DA A PENSIONE COMPLETA MEZZA PENSIONE
A 22/04 10/06 € 47,00 € 44,00
B 10/06 30/06 € 55,00 € 52,00
C 01/07 31/07 € 66,00 € 63,00
D 01/08 08/08 € 69,00 € 66,00
E 08/08 23/08 € 79,00 € 76,00
F 23/08 28/08 € 69,00 € 66,00
G 28/08 30/09 € 55,00 € 52,00
Prezzi per persona in camera doppia » Check-in dalle ore 12.00 » Check-out entro le ore 10.00 I pasti non consumati durante il soggiorno non sono detraibili RIDUZIONI: Piano famiglia: 2 adulti + 2 bambini = 3 paganti, bimbi fino a 11 anni - nella stessa camera con i genitori - per tutti i periodi  + ombrellone in prima fila Bambini: 0-23 mesi prezzi speciali; 2-5 anni sconto 50%; 6-11 anni sconto 30%.
  • SUPPLEMENTI:
    • Camera singola € 10,00 al giorno
    • Animali piccola taglia € 3,00 al giorno
Il prezzo della pensione completa comprende:
  • Camera con climatizzazione autonoma gratuita, servizi privati con doccia, asciugacapelli, telefono diretto, TV LED 32", cassetta di sicurezza, wifi
  • Sala Ristorante climatizzata
  • Prima colazione a buffet tipo continentale
  • Pranzo e cena con tre menù a scelta a base di carne e pesce, contorni vari a buffet, frutta o dessert
  • Il giovedì ricco buffet di dolci e frutta
  • La domenica a pranzo ricco aperitivo offerto in giardino
  • Spiaggia privata con un ombrellone,  2 sedie a sdraio e un lettino mare gratuito
  • Animazione in spiaggia per grandi e piccini: risveglio muscolare, acquagym, attività e giochi per bambini
  • Assistenza bagnino
  • Parcheggio privato gratuito
  • Uso gratuito di biciclette per grandi e piccini, racchette e palline da tennis
  • È garantito tutto l'apporto logistico per escursioni (Roma, Parco Nazionale dell'Abruzzo, del Gran Sasso e Monti della Laga, Castelli, Atri)
  • Tutto il necessario per bambini (seggiolone, culla, vaschetta per il bagno e menù particolari)
  • Navetta gratuita da e per la stazione ferroviaria locale ed aeroporto di Pescara
  • Menu particolare per il pranzo di ferragosto, senza supplemento, omaggio a tutte le famiglie
  • Wi-fi free in camera e nei locali comuni
  • Cucina per Celiaci e vegetariani
  • Pets Friendly (piccolo taglia – su richiesta)
Dati Personali
Località
Prenotazione
Pagamento
Dati della Carta di Credito a garanzia della prenotazione (nessun importo verrà addebitato salvo caso di "no show").
Per pagamento con Bonifico Bancario: Minimo 50% del Soggiorno entro un mese dall'arrivo in Hotel e saldo alla Partenza
Trattamento dei Dati Personali
I dati indicati nella presente scheda di prenotazione, raccolti in ottemperanza ad obblighi di legge e conferiti per consentire lo svolgimento del servizio, saranno trattati in piena osservanza delle disposizioni di cui al D.Lgs. 196/03. I diritti dell'interessato inerenti al trattamento dei dati personali sono quelli previsti dall'art. 7 del citato D. Lgs. 196/03. Prendo atto dell'informativa di cui sopra e consento espressamente al trattamento dei propri dati personali e/o quelli dello studio che rappresenta, nei termini sopra indicati.
Regione Abruzzo - Made in Nature, Made in Italy
Realizzato con il contributo della Direzione Sviluppo Economico e del Turismo - Regione Abruzzo nell'ambito del Progetto Interregionale "Miglioramento della qualità dell'offerta turistica (Qualità...lia) c.5, art. 5 L.135/01 - Azioni specifiche"
www.abruzzoturismo.it