Arte e Cultura Abruzzo

Arte e Cultura Abruzzo

L’Abruzzo è una regione che sa conservare: è questa l’affermazione che meglio sintetizza lo spirito e l’indole di questa terra. Scoprendo il suo straordinario paesaggio naturale, percorrendone le antiche e signorili città e i millenari borghi arroccati sulle cime, l’impressione più immediata che se ne trae è quella di una regione che è riuscita a conservare molte delle sue caratteristiche originarie, in cui un ambiente integro e una presenza immemorabile dell’uomo mostrano di aver saputo trovare la via per un reciproco, rispettoso equilibrio.

Arte e Cultura Abruzzo, L’incanto dell’Abruzzo sta soprattutto nel misurato equilibrio tra la natura che ancora domina nel paesaggio e la presenza stratificata dell’uomo: ecco quindi la teoria di piccoli borghi che punteggiano il territorio, la forza architettonica di chiese, castelli, palazzi, la preziosità delle opere d’arte, le molteplici espressioni dell’artigianato artistico e le millenarie tradizioni contadine e pastorali. Tutto invita il visitatore attento e appassionato a esplorare il territorio abruzzese, alla ricerca di quei caratteristici aspetti che rendono splendida e, per alcuni versi, unica questa regione. Innanzitutto la natura, che in Abruzzo è una risorsa protetta. Con un terzo del proprio territorio destinato a parchi, la regione non solo esprime un primato culturale e civile nella protezione dell’ambiente, ma si colloca come maggiore area naturalistica d’Europa, vero cuore verde del Mediterraneo.

www.lapanarda.it

Arte e Cultura Abruzzo, un’antologia del paesaggio mediterraneoVolendo sintetizzare le caratteristiche della regione, la definizione certamente più corretta è proprio quella di antologia del paesaggio euro-mediterraneo, poiché concentra entro i propri confini una varietà di ambienti naturali e antropici che non trova altro riscontro in un territorio altrettanto limitato: una costa mediterranea dai più vari habitat (costa bassa e costa alta, arenile con dune, palude, pineta, macchia litoranea, scogliera, faraglioni, bassi litorali sassosi); una fascia collinare con ambienti di ogni grado di antropizzazione, zone umide pregiate (come le oasi fluviali e lacustri) ed emergenze geologiche di grande interesse; una zona montana vastissima, spesso naturalisticamente integra, anch’essa con gli ambienti più vari (foreste, praterie, laghi montani, enormi altipiani carsici, canyon, cascate, grotte, cime e ambienti d’alta quota di carattere francamente alpino, ghiacciai, vulcanismi). E all’interno di questa sorprendente varietà di ambienti, incontaminati e spesso selvaggi, vivono specie rare e preziose che i Parchi dell’Abruzzo proteggono gelosamente, facendo della regione uno straordinario laboratorio biologico per la conservazione della natura e degli ecosistemi, oggi all’avanguardia nel mondo per il coraggio e la determinazione nelle sue scelte. La capacità di conservare, evidente per gli ambienti naturali, l’Abruzzo ha saputo tuttavia spenderla, soprattutto nelle aree interne, a favore di tutti i propri patrimoni: città e paesi, paesaggio agrario, monumenti, beni artistici e culturali, tradizioni. Scrisse Ignazio Silone, uno dei più profondi interpreti dell’identità regionale, che “gli Abruzzesi sono rimasti stretti in una comunità di destino assai singolare, caratterizzata da una tenace fedeltà alle loro forme economiche e sociali anche oltre ogni pratica utilità, il che sarebbe inesplicabile se non si tenesse conto che il fattore costante della loro esistenza è appunto il più primitivo e stabile degli elementi: la Natura”. Poche, straordinarie parole, densissime di concetti, per delineare come questa “capacità di conservare” affondi le proprie radici in un confronto plurimillenario con un ambiente duro e difficile, capace rapidamente di trasformarsi da madre in matrigna, se non evitando di impoverirlo sovrasfruttandolo. In fondo, il segreto di questa regione è tutto qui.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
Categories: Territorio

Leave a Reply



sei × = 54


Regione Abruzzo Realizzato con il contributo della Direzione Sviluppo Economico e del Turismo - Regione Abruzzo nell'ambito del Progetto Interregionale "Miglioramento della qualità dell'offerta turistica (Qualità...lia) c.5, art. 5 L.135/01 - Azioni specifiche"
www.abruzzoturismo.it